Qigong

L’arte cinese per migliorare il benessere e aumentare la vitalità.

Il Qigong (termine traducibile come “applicazione del Qi”) è una “disciplina energetica cinese”, nonché una pratica meditativa statica e dinamica, risalente a oltre 5000 anni fa. Più precisamente si compone di un insieme esercizi fisici (movimenti lenti, posture statiche, tecniche di auto massaggio, etc.), respiratori e mentali (visualizzazioni, meditazioni, etc.) finalizzati al raggiungimento e/o al mantenimento di una condizione di benessere ottimale.

Agli occhi di noi occidentali, il Qigong appare come una disciplina sostanzialmente simile allo Yoga indiano: basti pensare che molti lo chiamano “Yoga cinese” o “Yoga del Dao”. Mentre però nello Yoga indiano sono generalmente prevalenti le pratiche meditative in posizione immobile, nello “Yoga cinese” prevalgono le pratiche meditative in movimento.

Si tratta quindi, come già detto, di un’insieme di esercizi di rilassamento, abbinati a tecniche di “ginnastica dolce”, estremamente semplici, che possono essere appresi in breve tempo da tutti, indipendentemente dalle proprie condizioni fisiche, e praticati per tutta la vita. Anzi, favorendo un miglior controllo del proprio corpo, il Qigong è adatto non solo agli sportivi che vogliono migliorare le proprie prestazioni, ma anche a chi, come gli anziani, desidera conservare la capacità di coordinazione motoria.

Da molti studi condotti sia in Cina che in Occidente è emerso, inoltre, che questa disciplina è utile come coadiuvante in caso di disturbi quali: dolori muscolari e articolari, mal di schiena, stress, osteoporosi, etc.. Stiamo parlando però di un’attività “coadiuvante”, che non può quindi escludere un’adeguata valutazione medica. Interessanti sono anche gli studi che hanno evidenziato un aumento dell’efficienza lavorativa e, in generale, del rendimento fisico e mentale nei praticanti.

PROPOSTA:

  1. Corsi strutturati in incontri settimanali o bisettimanali, al mattino, durante la pausa pranzo o alla sera, rivolti a tutti, purché di età superiore ai 14 anni (in caso di valutazione specifica, i corsi possono essere aperti anche a persone più giovani, ma comunque oltre gli 11 anni d’età).
  2. Corsi specifici per sportivi che vogliono migliorare le proprie capacità di coordinazione e di utilizzo sinergico delle diverse catene cinetiche del corpo, al fine di incrementare le proprie prestazioni.
  3. Corsi specifici per anziani, per conservare un buon controllo del proprio corpo e migliorare il benessere generale.
  4. Corsi specifici per donne “over 40”, con esercizi semplificati in caso di osteoporosi (in base al progetto “Osteo Tao”, elaborato dal Dr. Massimo Mori di Firenze), solo in presenza, però, di una valutazione e supervisione medica.
  5. Corsi specifici per studenti (preferibilmente di età superiore ai 14 anni), per aumentare la loro sicurezza e verificare l’impatto sul loro rendimento intellettuale.
  6. Corsi specifici per dipendenti di aziende pubbliche e private, per incrementare le loro performance fisiche e mentali e migliorare la “coesione come gruppo”.
  7. Corsi per Insegnanti di Qigong, in presenza di almeno 10 persone interessate. In base all’attuale normativa regionale lombarda (legge della Regione Lombardia sulle DBN n. 2/2005 e decisioni adottate dal CTS per le DBN in attuazione della legge stessa, che hanno portato all’istituzione del “Registro Regionale degli Operatori in Discipline Bio-Naturali, Sezione Qigong“) la durata della formazione non può essere inferiore alle 450 ore (se ci si vuole inserire in tale Sezione del Registro); inoltre per ottenere l’iscrizione all’Associazione Professionale degli Operatori Tuina-Qigong e Tecniche Orientali (OTTO), tale formazione deve essere sviluppata in almeno 3 anni, seguita da una supervisione biennale di almeno altre 250 ore, ed è anche necessario sostenere un apposito esame (la cosiddetta “intervisione”) presso la stessa OTTO (N.B.: OTTO ha in corso modifiche a questi standard).

Inoltre:

  • Sessioni di Qigong specifiche (proiezione del Qi o “Waiqizhifa”), su appuntamento;
  • Sessioni di Qigong specifiche (proiezione del Qi o “Waiqizhifa”) su animali domestici, su appuntamento;
  • Seminari di Qigong appositamente pensati per cavalieri ed istruttori equestri.

DOCUMENTI:

Articolo e programma dei corsi col M° Pietro Malnati

Qigong: domande e risposte su un’Arte millenaria

Qigong: alcuni semplici esercizi, utili per il proprio benessere

Yangsheng Zhunag: le posture per “nutrire la vita”

La Respirazione attraverso le “Cinque Porte”

Ci vuole il Certificato Medico per praticare Qigong?

Xiaozhoutian e Dazhoutian: finalità

Qigong: risposte ad alcune domande sul “Circuito Celeste”

Altre considerazioni sullo Yangsheng Zhuang

Qigong e Animali d’Affezione: alcune considerazioni

VIDEO:

Qigong col M° Pietro Malnati – 1: un semplice esercizio (Milano, 2015)

Qigong col M° Pietro Malnati – 2: Zhanzhuang – una semplice sequenza frontale (Varese, 2017)

Qigong col M° Pietro Malnati – 3: Qigong nelle “Sei Direzioni”, in posizione seduta (Varese, 2017)

————————————————————————————————

(C) 2014 – 2017  Pietro Malnati – All Rights Reserved

E’ vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo sito (testi, immagini, etc., alcuni risalenti anche al 2005 o precedentemente, come da datazione dimostrabile, quindi con copyright almeno 2005 – 2013) senza autorizzazione scritta da parte di

Pietro Malnati.

Ogni abuso sarà punito a norma di legge.

Per contatti: pietro.malnati@gmail.com